Salta al contenuto principale
laparoscopia

CO2 D.M. per Laparoscopia

Anidride Carbonica marcata CE Dispositivo Medico (Dir. 93/42/CEE), fornibile in bombole e pacchi bombole di varia capacità, per le seguenti applicazioni: laparoscopia e colonscopia virtuale con finalità diagnostiche e chirurgiche.

Anidride Carbonica D.M. per laparoscopia e colonscopia virtuale: che cos'è?

 

L'Anidride Carbonica D.M. è un dispositivo medico di classe IIb, indicato per le seguenti applicazioni:

  • laparoscopia con finalità diagnostico/chirurgiche
  • colonscopia virtuale con finalità diagnostiche

La CO2 D.M. è un prodotto medicale marcato CE, in cui viene eseguita un’analisi della carica batterica per le forme farmaceutiche non sterili, in conformità alla Farmacopea Europea.

Come viene utilizzata la CO2 D.M.?

La CO2 D.M. viene insufflata tra i due strati del peritoneo, in modo da creare una cavità peritoneale (pneumoperitoneo) utile per la diagnosi o l'esecuzione di interventi chirurgici.

La distensione della cavità peritoneale consente l'accesso ai quattro quadranti dell'addome. Gli organi esposti sono nel loro stato di riposo o hanno una normale funzione fisiologica.

L'anidride carbonica è un gas stabile e non tossico, quindi adatto all'uso per l'espansione delle cavità corporee per interventi chirurgici e diagnostici.

Durante la laparoscopia, la CO2 viene assorbita dal peritoneo e trasportata direttamente ai polmoni dalla circolazione. Alla fine, viene escreta dai polmoni durante lo scambio respiratorio.

Per eseguire la colonscopia virtuale, la CO2 viene insufflata nel colon per creare una camera all'interno del colon, dilatandone le pareti e assicurando che possa essere visualizzato o scansionato accuratamente.

Scopri di più su...